Per scatole 401 e simili

Questa tipologia di impianto permette di imballare i prodotti in scatole F401 o simili (es. 402, 403, etc), caratterizzate da una chiusura centrale superiore esterna e dalla presenza di patelle laterali di testa e coda, anche queste che si chiudono verso l’esterno.

È ideale per l’imballaggio di: profili, battiscopa, stipiti di porte pannelli, etc. e comunque per tutti quei prodotti caratterizzati da forme lunghe e strette.
Per la tipologia di scatole che deve lavorare, è di norma caratterizzato dalla presenza da un modulo in particolare, che permette la perfetta formatura e chiusura degli imballi:

MODULO DI FORMATURA E CHIUSURA F401

Inoltre, la necessità di questi prodotti di essere di solito impilati uno sopra l’altro quando vengono imballati, viene automatizzata con l’ausilio di un Robot manipolatore che posiziona tutti i prodotti sulla scatola aperta.

Moduli/Stazioni di lavoro

1 Approntamento prodotto

Approntamento prodotto

Area in cui il prodotto (non ancora inscatolato) viene preparato da un operatore. In quest’area si può prevedere l’inserimento manuale di protezioni sul prodotto.

2 Rilevamento dimensionale

Rilevamento dimensionale

Area in cui il prodotto viene misurato automaticamente o manualmente per indicare poi alla macchina imballi le misure della scatola da produrre.

3 Approvvigionamento scatole

Approvvigionamento scatole

Quest’area è dedicata alla produzione delle scatole su misura con una macchina imballi Panotec.
Nel caso di produzione a lotti di grandi numeri le scatole possono essere fornite dallo scatolificio e stoccate su bancali/rastrelliere accanto alla postazione di accoppiamento dell’operatore.

4 Formatura scatole

Formatura scatole

Area in cui sono presenti i moduli di formatura automatica del fondo della scatola, principalmente per scatola F410, 401 o fondo e coperchi. Nel caso quest’area non venga automatizzata, l’operatore provvede a formare la scatola manualmente.

5 Accoppiamento scatola-prodotto

Accoppiamento scatola-prodotto

Quest’area consiste l’inserimento manuale del prodotto da parte dell’operatore nella scatola preformata dal modulo di formatura (FM410). Nel caso si voglia automatizzare questo processo, è necessario prevedere un robot che preleva il prodotto e lo rilascia sopra la scatola aperta (non preformata).

6 Chiusura scatole

Chiusura scatole

A seconda del livello di automazione richiesto, in quest’area vengono chiusi gli imballi con il prodotto all’interno. È possibile usare i moduli di chiusura automatici, come CM410 o Varypack, che utilizzano colla Hot Melt oppure il modulo automatico F401 che utilizza nastro adesivo per chiudere le scatole.

7 Etichettatura

Etichettatura

Area in cui il collo viene etichettato in automatico. Sono previste varie opzioni di etichettatura: Sul lato, sul coperchio, a 90°, etc. È possibile inoltre prevedere l’applicazione dell’etichetta in modalità manuale da parte di un operatore.

8 Pallettizzazione

Pallettizzazione

Questa è di norma l’ultima stazione che compone un impianto, può raggiungere un alto livello di automazione, grazie alla presenza di robot, e può gestire numerose baie di scarico dei colli.

Dati tecnici

  • 401, 402
  • lotti / piccoli lotti / flessibilità (lotto 1)
  • sp da 2 a 4mm (da verificare)
  • da 2 fino a 15
  • L min 300 / max 3000 - W min 200 / max 1300 - H min 20 / max 300
  • da 1 a 6

Case Studies

Semi automatico