Pianca

www.pianca.com

Categoria: Mobili montati
Livello di automazione: Completamente automatizzato

Obiettivo

Questi erano gli obiettivi del cliente quando si è rivolto a noi per risolvere i vari problemi del proprio flusso produttivo:
1. Aumentare la produttività della linea di montaggio dell'imballo, che veniva eseguita in maniera totalmente manuale.
2. Riduzione materiale non green: venivano applicate MANUALMENTE protezioni in polistirolo (non riciclabile)
3. Ridurre gli sprechi in fabbrica (MUDA e MURA), sia in termini di tempo che di codici articoli con consumi casuali (su decisione operatore)
4. Ridurre al minimo i resi
5. Migliorare l'aspetto estetico dell'imballo per aumentare la qualità percepita del prodotto da parte del cliente

Soluzione

Per soddisfare le richieste del cliente è stato creato:
1. un impianto completamente su misura e completamente automatizzato per la produzione e la chiusura di scatole tipo 201.
2. Le protezioni di polistirolo sono state completamente eliminate e sostituite da una sezione dedicata all'applicazione automatica di blocchetti di cartone alveolare sui 4 lati della scatola.
3. Questa soluzione, in aggiunta alla creazione della scatola su misura just in time e alla riduzione dei tempi di imballaggio, ha permesso di aumentare la produttività (35''/scatola).
4. La scatola viene così dotata di uno spessore aggiuntivo di protezione che ha garantito la riduzione quasi totale dei resi dovuti al danneggiamento del mobile durante il trasporto. I resi sono stati ridotti da 12 a 1 al mese.
5. Sono state migliorate sia la funzionalità esterna (estetica percepita dal cliente) che quelle interne (stoccaggio e trasportabilità del collo)


Moduli/Stazioni di lavoro

1Rilevamento dimensionale

Prima stazione della linea, riceve i prodotti dalla linea del cliente. Sono presenti :
-    lettore bar-code per la lettura del codice a barre applicato dal cliente contenente il codice del prodotto
-    misuratore per l’identificazione della lunghezza, larghezza e altezza
-    identificazione automatica della presenza del pannello martire
 

2Produzione scatole on demand

La stazione di produzione scatole su misura è composta da una macchina imballi Varybox configurata con 6 magazzini cartone. Un trasporto di un uscita scatola è posto in uscita alla macchina imballi che riceve la scatola e la trasferisce alla stazione successiva. 

3Stazione taglio e applicazione protezioni

La particolarità di questo impianto è quella di utilizzare dei pannelli di cartone alveolare per produrre le protezioni che saranno applicate all’interno della scatola aperta. 

La stazione successiva applica sull’imballo le protezioni approntate dalla stazione di taglio. E’ composta da 2 manipolatori che prelevano 2 tasselli alla volta e li applicano singolarmente sulla superficie della scatola aperta, secondo uno schema predefinito a seconda delle dimensioni dell'imballo. 

4Accoppiamento scatola-prodotto

In questa stazione si effettua il posizionamento del prodotto sulla scatola e si indirizza il collo verso la sezione di chiusura della linea. Un robot preleva il prodotto correttamente orientato e lo posiziona sopra all’imballo aperto predisposto dalla linea. Un trasfer riceve la scatola aperta e funge da stazione sulla quale viene effettuato l’accoppiamento del prodotto sull’imballo. Successivamente il collo viene inviato verso la sezione di chiusura della linea.

 

5Chiusura imballo

Effettua la chiusura longitudinale e delle falde di testa, mediante colla termo fusibile. E’ composta dalle seguenti stazioni :

1- Stazione chiusura ad anello: un manipolatore avvolge l’imballo attorno al collo; successivamente un dispositivo di ritenuta dell’imballo incolla la patella verticale all'esterno della scatola, tramite colla termofusibile;

2- Stazione di chiusura teste: la stazione esegue il risvolto e l’incollaggio delle 4 falde di testa e di coda dell’imballo. Durante ogni ciclo di lavoro viene chiusa la testa di un collo e la coda del collo precedente, anche di dimensioni tra loro differenti.

Alla fine del ciclo di incollaggio, il collo viene trasportato verso l'area di scarico prodotti tramite un nastro trasportatore, in uscita alla stazione di chiusura teste e sul quale sosta il collo durante la chiusura delle falde di coda.


 

 

Dati tecnici

  • F202
  • Altissima flessibilità
  • 3 pz/min
  • Min: L400xW250xH160
    Max: L2700xW1350xH800
  • 1 Operatore