Pedross

www.pedross.com

Categoria: Profili
Livello di automazione: Semi automatico

Obiettivo

Sostituire l'attuale sistema di imballaggio termoretraibile e posizionamento di protezioni laterali in cartone da parte dell'operatore con un imballo di cartone: sia per ridurre i costi del materiale da imballo che i consumi elettrici del macchinario, con un'attenzione particolare all'eco-sostenibilità
Automatizzare il processo di imballaggio di battiscopa di alta gamma aumentando così la produttività.

Soluzione

L'impianto è costituito da una stazione di caricamento prodotti con cinghie che convogliano i battiscopa verso un operatore che ne esegue l'impilamento a mano per poi inviarli alla stazione automatica di accoppiamento con la scatola.
Un robot esegue il prelievo delle scatole fustellate che vengono inserite in una dima che ne permette la formazione automatica. Uno spintore automatico inserisce i battiscopa all'interno e nell'ultima stazione si esegue l'incollaggio e la formatura automatici delle scatole.

Moduli/Stazioni di lavoro

1Caricamento prodotti

Caricamento prodotti

I prodotti vengono rilasciati sopra alla parte iniziale del trasporto a cinghie motorizzato e vengono convogliati verso la stazione operatore.  
 

2Approntamento collo

Approntamento collo

L’operatore preleva manualmente i singoli profili dal termine del trasporto a cinghie e li posiziona impilati all’interno di una dima a larghezza attrezzabile. Al termine della composizione l’operatore comanda alla linea il trasferimento del prodotto dalla dima alla scatola aperta. 

3Caricamento scatole

Caricamento scatole

L’impianto imballa il prodotto utilizzando pile di fustellati in cartone e un manipolatore ad alta automazione robotica preleva un singolo fustellato dalla pila di scatole e lo inserisce nella stazione di pre-formatura.

4Formatura, accoppiamento e chiusura scatole

Formatura, accoppiamento e chiusura scatole

La stazione di formatura riceve il fustellato dal manipolatore e lo forma a “U”, predisponendolo per la successiva ricezione del prodotto. Successivamente troviamo la stazione di chiusura della scatola. 

All’interno di questa stazione, suddivise per fasi successive, vengono eseguite : 
- l’accoppiamento del prodotto sul fustellato preformato; 
- l’erogazione della colla termofusibile, il risvolto e la pressione di incollaggio dell’anello della scatola (chiusura longitudinale); 
- l’erogazione della colla termofusibile, il risvolto e la pressione di incollaggio delle falde di testa della scatola (chiusura trasversale); 
 

Dati tecnici

  • Fustellata tipo 401
  • Microlotti
  • 4 pz/min
  • Minime: 2000x40x40H
    Massime: 3000x150x150H
  • 1 operatore