Scrigno

Categoria: Ante e porte
Livello di automazione: Altamente automatizzato

Obiettivo

1) Implementazione processi produttivi che corrispondessero ai requisiti di Industria 4.0
2) Netto miglioramento della qualità dell'imballo
3) Aumento della capacità produttiva (triplicata)
4) Miglioramento della sicurezza del luogo di lavoro

Soluzione

1) Creazione impianto completo interconnesso in tempo reale con gestionale cliente
2) Soluzioni automatiche per la manipolazione, formatura e chiusura dell'imballo personalizzato
3) Creazione di impianto automatico con supervisore di produzione e aree di polmonatura per aumentare la capacità produttiva.
4) Installazione di una serie di sicurezze, sia perimetrali che di sistema, per agevolare l'operatività degli operatori in completa sicurezza

Moduli/Stazioni di lavoro

1Stazione di caricamento scatole fustellate

Stazione di caricamento scatole fustellate

La stazione è composta da due catenarie. Una per il caricamento dei pallet con i cartoni fustellati per il vassoio. La sull'altra catenaria viene inserito il pallet con i cartoni per il coperchio. Due manipolatori automatici provvedono a portare i due fogli alla stazione di incollaggio. 

2Stazione incollaggio scatole

Stazione incollaggio scatole

Il manipolatore provvede a rilasciare sul banco di incollaggio i due fustellati di cartone che vengono uniti con colla hotmelt per formare un'unica scatola tipo F410. 

 

 

 

3Stazione formatura scatole FM410

Stazione formatura scatole FM410

Una volta che il cartone è stato prelevato, verrà posizionato su un dispositivo di centraggio ove un sistema meccanico provvederà ad allineare il cartone con la macchina di formatura. 

La formatrice FM410 provvede a formare il fondo di scatole tipo F410 e ad incollarlo con  colla Hot Melt.

La particolarità di questa stazione di formatura è quella di essere auto dimensionante, per cui non necessita di nessuna regolazione manuale da parte dell'operatore.

4Baie caricamento prodotti

Baie caricamento prodotti

Sono state installate una serie di baie caricamento prodotto a sinistra dell'impianto, per convogliare le rastrelliere con i controtelai fino alla stazione di accoppiamento con la scatola.

Le baie sono composte da rulliere motorizzate ed eseguono lo smistamento dei prodotti controllato da un supervisore di impianto. 

5Robot di accoppiamento

Robot di accoppiamento

Nella stazione di accoppiamento scatola/prodotto è presente un Robot antropomorfo a 5 assi che preleva il controtelaio dalla cesta e lo rilascia nella scatola formata in uscita alla macchina formatrice. 

 

6Stazione aggiunta protezioni

Stazione aggiunta protezioni

All’uscita dell’area robotizzata è posta un area dedicata all’inserimento manuale dei componenti aggiuntivi, ivi compresa anche la macchina che svolge e taglia la rete in plastica.

 

7Stazione incollaggio e chiusura scatole CM410S

Stazione incollaggio e chiusura scatole CM410S

Una volta che le protezioni sono state inserite nelle scatole, queste vengono convogliate verso al stazione di formatura CM410S.
La CM410S nasce con lo scopo di chiudere scatole del modello FEFCO 410. L’aletta longitudinale e i due lembi trasversali vengono sigillati con colla a caldo.
Le scatole chiuse correttamente lasciano la linea, mentre il sistema è già pronto per chiudere le successive. Questo permette di chiudere una scatola di dimensioni differenti dalle precedenti e tutte le scatole vengono chiuse automaticamente, SENZA INTERRUZIONI. 

8Stazione di etichettatura automatica

Stazione di etichettatura automatica

In uscita alla stazione di chiusura, è stata installata un' etichettatrice automatica che applica un'etichetta sul lato longitudinale della scatola. 

9Stazione di Pallettizzazione

Stazione di Pallettizzazione

Per la pallettizzazione è stato previsto di avere due sistemi:

un primo sistema utilizza i cestoni standard del cliente, dove il robot preleva, a mezzo pinza, la scatola e la deposita verticalmente su un sistema automatico che provvede all’inserimento della scatola all’interno delle ceste. Queste, una volta riempite, fuoriescono dalla linea a mezzo catenaria creando una polmonatura.

10Catenarie Ceste

Catenarie Ceste

A sinistra della pallettizzazione è stata installata una serie di catenarie di polmonatura per lo scarico e il convogliamento verso il magazzino dei cestoni con i prodotti imballati.

11Secondo tipo di Pallettizzazione - Composizione su Pallet

Secondo tipo di Pallettizzazione - Composizione su Pallet

Nel secondo sistema è previsto che il robot di pallettizzazione prelevi un pallet vuoto da una delle tre pile predisposte, in funzione dell’ordine ricevuto, situate all’interno delle protezioni e lo deposita sulla catenaria di pallettizzazione. Lo stesso robot preleva la scatola e la deposita verticalmente sul pallet contro un riferimento inclinato che mantiene la scatola in posizione.

12Avvolgitrice, reggiatrice e Scarico

Avvolgitrice, reggiatrice e Scarico

Una volta riempito il pallet, esso avanzerà in zona di avvolgitura dove la macchina raddrizzerà ed avvolgerà le scatole rendendole un blocco unico.

Il passo successivo è quello di trasferire il pacco in zona di reggiatura dove verranno applicate le reggette nelle zone predisposte, rendendo così solidale e compatto il pacco con il pallet sottostante.

All’uscita della reggiatrice è previsto un girapallet che provvederà a ruotare il pallet di 90° in modo che le etichette precedentemente applicate risultino leggibili e permettano una facile individuazione del pallet all’operatore del carrello elevatore.